Gioielli in Argento Da Galvanica, Ecologica e Tecnologica

POR CREO FESR 2014-2020 - Linea d’azione 1.1.5 – subazione a1) – Bando RS 2017 – Bando 2: “Progetti di ricerca e sviluppo delle MPMI”

Periodo di realizzazione del progetto: ottobre 2017/settembre 2019
Importo progetto: € 713.985,00
Tasso di cofinanziamento dell’Unione: 45%
Unità locale presso cui sono state realizzate le spese oggetto del progetto: Laterina Pergine Valdarno (AR), via Maestri del Lavoro n. 22 fraz. Ponticino

Il progetto “GADGET” acronimo di “Gioielli in Argento Da Galvanica, Ecologica e Tecnologica” prevede lo studio, lo sviluppo e la realizzazione di una nuova linea di gioielli per la cui realizzazione verranno messi a punto specifiche leghe d’argento, innovativi processi galvanici e di lavorazione meccanica, oltre a innovativi dispositivi di controllo per il monitoraggio dei parametri chimico-fisici delle acque dei bagni galvanici.
Tutte le ricerche saranno condotte con l’obiettivo di sviluppare prodotti e processi a basso impatto ambientale e a basso rischio per gli operatori. In particolare saranno sviluppati nuovi bagni galvanici di argentatura e di doratura decorativa in grado di formare sui gioielli strati decorativi galvanici privi di cianuri e di materiali nocivi, inquinanti e allergogeni. Questi garantiranno inoltre strati protettivi che incrementano la resistenza all’ossidazione del prodotto e la preservazione dei trattamenti galvanici sottostanti.
Per ridurre l’impatto ambientale si svilupperanno trattamenti a minore temperatura di esercizio, con conseguente riduzione del consumo di energia impiegata per il riscaldamento dei bagni e per l’abbattimento dei reflui. Verrà inoltre messo a punto un innovativo processo di passivazione superficiale con nanoparticelle in grado di migliorare le caratteristiche tecniche del riporto in termini di durezza e durata.
I nuovi processi saranno inoltre sviluppati in ottica Industria 4.0. Ciò consentirà ai nuovi processi di integrarsi facilmente nel ciclo produttivo tradizionale e di favorire la realizzazione di una sorte di filiera interconnessa, costituita da: produttore di gioielli, produttori dei bagni e laboratori di analisi, in grado di interagire a distanza ed in tempo reale sui cicli di lavorazione del prodotto.
Il programma delle attività è strutturato in tre obiettivi operativi.
Il primo riguarda lo studio e lo sviluppo dei nuovi bagni galvanici ed è realizzato da Italfimet Srl, azienda specializzata in impianti e prodotti chimici per il settore galvanotecnico e capofila del progetto.
Il secondo riguarda la progettazione e la realizzazione del sistema di controllo per il monitoraggio dei parametri chimico-fisici delle acque dei bagni galvanici, ed è realizzato da CDR Srl, società d’ingegneria che opera nei campi della telematica e della diagnostica.
Il terzo obiettivo che riguarda lo sviluppo di una innovativa linea di gioielli realizzati con innovativi processi di lavorazione e nuove leghe d’argento, è realizzato da Jessica Spa, nota azienda orafa di alta moda, in collaborazione con l’ICCOM - CNR Istituto di Chimica dei Composti Organometallici che partecipa al progetto in qualità di consulente tecnico scientifico.
Tutta la ricerca è condotta con il fondamentale contributo del Laboratorio di Elettrochimica Applicata del Dipartimento di Chimica dell’Università di Firenze, partner e responsabile scientifico del progetto, che supporta tutte le aziende presenti nel progetto, in tutti e tre gli obiettivi.
Trasversalmente a queste attività, il quarto partner del progetto, la CIERRE Srl, in qualità di laboratorio di analisi accreditato, aiuta tutti gli altri partner svolgendo studi ed analisi relativamente ai rischi e all’impatto ambientale dei processi in sviluppo e valutazioni circa le caratteristiche tecniche e prestazionali dei prodotti in studio.